https://mobirise.com/

Officina del giocattolo

 ll progetto pilota “Officina del giocattolo” nasce nel 2012 con l’obiettivo di coniugare la valorizzazione dell’aspetto socio- relazionale delle attività di gioco dei bambini, soprattutto in ambito familiare ed extra-scolastico, ad un’attività di sensibilizzazione ed informazione per una gestione improntata alla sostenibilità dell’ “articolo giocattolo” nel suo intero ciclo di vita: acquisto, utilizzo, riutilizzo attraverso lo scambio e la riparazione, smaltimento. In questo senso, l’aspetto innovativo del progetto dell’ass. Matermagna è rappresentato proprio da questa visione strutturata e di estrema attualità sul complesso universo che gira attorno ai giocattoli, e che in genere viene sottovalutato o relegato ad argomento di serie B.

Il progetto Officina del Giocattolo è attivo a partire dal 2013 ed è stato presentato ufficialmente a novembre in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti.

Esso si articola in più segmenti, ciascuno dei quali prende in considerazione un aspetto del mondo del gioco e del giocattolo quali strumenti di formazione della personalità del bambino. Per privilegiare il segmento etico-culturale dell’uso degli oggetti (in questo caso dei giocattoli) Matermagna ha sviluppato l’idea della Biblioteca del Giocattolo, inaugurata ufficialmente a Genova lo scorso 16 dicembre presso il Centro Servizi per la famiglia del Municipio Centro Ovest in Via Lugo, 16 16127 Genova. All’inaugurazione hanno partecipato all’incirca 40 persone tra adulti e bambini.

La “Biblioteca del giocattolo” - che funziona nello stesso modo di una normale biblioteca - offre un’alternativa di buon senso al destino della discarica dei giocattoli usati ma ancora in buono stato, e crea un canale sostenibile e solidale tra chi non usa più un oggetto e chi invece può dargli nuova destinazione. Attraverso il prestito a tempo,inoltre, il bambino si educa al rispetto delle proprie cose e di quelle altrui, e comprende il valore residuale che queste conservano attraverso le occasioni di scambio o di semplice dono.

A completamento dell’attività di raccolta dei giocattoli usati e quella di prestito, l’ass. Matermagna organizza negli spazi della Biblioteca del Giocattolo laboratori creativi studiati appositamente per introdurre, in maniera ludica e divertente, fin dalla più tenera età i concetti base di Educazione alla cittadinanza attraverso il rispetto dell’ambiente e della fruibilità degli oggetti, I laboratori sono rivolti a scuole, famiglie. In più saranno proposte attività informative su una migliore gestione famigliare e di comunità del complesso problema della gestione dei rifiuti, motivando i bambini e le famiglie ad adottare comportamenti orientati alla riduzione, al recupero, al riutilizzo e al riciclo degli oggetti. In questo modo il rifiuto smette di essere tale per diventare una risorsa economica di valore nonché una fonte di materie prime seconde, che possono essere riutilizzate per creare nuovi oggetti. La Biblioteca del Giocattolo, che ha visto la luce grazie al sostegno finanziario della Compagnia di Sanpaolo, la collaborazione del Comune di Genova e del Municipio II Centro –Ovest e del contributo di Amiu, a pochi giorni dalla sua inaugurazione, conta già un assortimento di circa 150 giocattoli che sono stati donati da privati o da altre associazioni.